Jean-Paul Michel

LA POLITICA MESSA A NUDO DAI SUOI SCAPOLI, ANCHE


48 pp • € 2,50




Apparso in forma anonima in Francia nel 1977, pubblicato in Italia nel 1978, La  politica messa a nudo dai suoi scapoli, anchequi in una nuova traduzione — voleva essere il segnale della fine di un’epoca, quella della politica. Basta col vecchio mondo dei partiti e dei sindacati, e basta anche con il suo legittimo erede proposto da organizzazioni e gruppi pronti a sacrificare i desideri dei singoli sull’altare del consenso delle masse. A tutt’oggi le ragioni di Stato e le ideologie di contro-Stato continuano ad assicurarci di possedere un dovere sociale da far prevalere sul piacere individuale, continuano ad ordinarci di indossare le uniformi mentali di virtuosi cittadini, onesti lavoratori, coscienziosi militanti. La loro fine, più volte auspicata e annunciata, è sempre rimasta sospesa, rimandata, incompleta. Ma la sua incompiutezza costituisce anche la sua attualità. Il pamphlet di Jean-Paul Michel è un guizzo del pensiero critico antipolitico: «non abbiamo un avvenire da vendere, solo un presente in cui giocare».

entrataentrata.html
e noi?enoi.html
collanecollane.html
autori/titoliautori-titoli.html
a margineamargine.html
come e dovecome-e-dove.html
contattomailto:trrivio@gmail.com?subject=oggetto%20e-mail