Georges Lapierre

PROFETI E FUORILEGGE NEL SERTÃO


48 pp • € 2,50




Oggi nel sertão, la vasta zona semidesertica nel nord-est del Brasile, regna la legge. Ma non è stato sempre così. Per quasi un secolo, tra il 1870 e il 1940, quella lontana regione venne scossa dalla rivolta dei poveri animata da millenaristi (come Antonio Conselheiro e Padre Cicero) e da banditi sociali (come Lampião e Corisco). Mentre i primi preparavano l'avvento del paradiso sulla terra, i secondi si vendicavano dei torti subiti. Insorgendo contro l'ordine costituito, entrambi si battevano contro l'essenza di un mondo: quello che ha creato la proprietà privata, il lavoro, il denaro, la polizia, lo Stato.

entrataentrata.html
e noi?enoi.html
collanecollane.html
autori/titoliautori-titoli.html
a margineamargine.html
come e dovecome-e-dove.html
contattomailto:trrivio@gmail.com?subject=oggetto%20e-mail